13 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
Nuova Seat 20v20

Al salone di Ginevra arriva il prototipo Seat 20v20, denominata dalla casa costruttrice la Showcar, destinata a far parlare di sé nei prossimi mesi.

In base alle dichiarazioni rilasciate dallo stesso presidente Seat Jürgen Stackmann, la nuova Seat 20v20 rappresenta un vero e proprio nuovo biglietto da visita per la storica casa automobilistica. Costituirà, infatti, la base dalla quale verranno sviluppati i successivi modelli.

Seat 20v20 il prototipo al Salone di Ginevra: nata per stupire

Ad evidenziare questo sguardo rivolto al futuro è il nome scelto, infatti, richiama l’anno 2020; i contenuti del prototipo, infatti, sono destinati a rappresentare le soluzioni alle quali la casa farà affidamento per le produzioni dei prossimi cinque anni.
Sempre Stackmann ha sottolineato come gli acquirenti Seat scelgano le vetture della casa spagnola soprattutto per ragioni di design e di contenuto tecnologico; l’intenzione è quella di continuare su questa strada accentuando, se possibile, quanto fatto finora in tali ambiti.

Le principali caratteristiche tecniche della nuova Seat 20v20, un modello per il futuro:

Seat-20v20-LatoA dare lo spunto per la realizzazione della nuova Seat 20v20 è stata la formula già adottata, con ottimi risultati, per la Leon; l’attenzione, infatti, è stata indirizzata in modo particolare al pacchetto di sistemi di assistenza alla guida, che permetteranno agli utenti di usufruire di un comfort di alto livello, unito ad una sensazione di sicurezza totale.
La nuova Seat 20v20 può contare su una lunghezza di 4,65 metri ed  passo di 2,79 metri ed un bagagliaio che ha una capacità di oltre 600 litri. Lo stesso bagagliaio presenta due carrelli integrati, oltre al Personal Mover; quest’ultimo è un longboard elettrico concepito per gli spostamenti di tipo urbano, in particolare all’interno delle aree pedonali.
Quella presentata in questi giorni è la gestione Concept; è già stato fissato, comunque, il debutto della versione definitiva della Seat 20v20, che avverrà nel 2016 sempre all’interno del Salone di Ginevra. Il crossover verrà realizzato sul pianale MQB appartenente al gruppo Volkswagen.
Era qualche anno che Seat non proponeva un concept; il modello precedente, l’IBX Concept, risaliva al 2011. Con la Seat 20v20 la casa automobilistica ha voluto presentare un Suv che si caratterizza per il suo spirito sportivo, a conferma delle indicazioni provenienti dai vertici Seat, che hanno indicato nella sicurezza, nelle linee perfette e nel prezzo altamente competitivo i suoi aspetti distintivi. In pratica, vengono unite in uno stesso veicolo l’aspetto di una coupé a quattro porte (dotata di un assetto rialzato) e la versatilità tipica di una station wagon.

La potenza del motore e i dettagli a livello estetico: la Seat 20v20 è nata per stupire

Seat-20v20-RetroLa nuova Seat 20v20 di serie dovrebbe adottare il propulsore 2.0 TSI, con una potenza di 300 cavalli, e il 2.0 TDI biturbo, che può contare su 240 cavalli. Inoltre, verrà molto probabilmente realizzato un powertrain ibrido plug-in, che è stato già adottato su modelli di altre case automobilistiche del gruppo e che si è sempre caratterizzato per la sua affidabilità, per il risparmio di carburante e per i bassi livelli di emissione.
La grande importanza attribuita all’aspetto estetico è evidente nella cura per i dettagli di finitura, che hanno portato Seat ad adottare un nuovo pellame naturale Poltrona Frau, con un originale effetto tridimensionale determinato sia dalla tinta marrone che dalle cuciture arancioni, arricchite da dettagli color alluminio e vetro.

Il Personal Drive Profile per un’innovazione tecnologica di alto livello

Seat-20v20-InterniGrande spazio anche all’innovazione tecnologica, con soluzioni all’avanguardia come il Personal Drive Profile, che può essere impiegato sia come interfaccia che come chiave d’avviamento. Inoltre, è possibile trasformarlo in un device, attraverso il quale controllare da remoto diverse delle funzioni di bordo. All’interno dell’abitacolo sono presenti tre display; l’utente potrà personalizzarli come desidera e avrà a disposizione anche la connessione internet, attraverso la quale utilizzare le applicazioni basate su cloud. Inoltre, sarà possibile integrare le funzionalità della vettura con quelle dei dispositivi esterni.

La crescita continua di Seat; il 2015 sarà un anno di conferme

L’obiettivo di Seat per questo 2015 è chiaro, come è apparso evidente dalle parole rilasciate nei mesi scorsi dagli stessi vertici. Innanzitutto si cercherà di consolidare la crescita fatta registrare nell’ultimo biennio. È già stata annunciata, inoltre, l’apertura di più di 100 punti vendita, il 90% dei quali saranno posizionati nei Paesi europei. I vertici Seat sono molto ottimisti su molti fronti; dalle ricerche per nuovi sistemi ibridi all’adozione della trazione elettrica, fino ai propulsori a metano, sono molti gli ambiti nei quali la casa automobilistica sta investendo le sue risorse e moltiplicando gli sforzi.

Il salone di Ginevra 2015 ha sicuramente confermato un punto di svolta anche per la casa automobilistica Spagnola che vedrà sicuramente il rilancio del marchio in tempi brevi.

Guarda il Video

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES