14 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
Renault Sandero RS 2015

Realizzata appositamente per il mercato sudamericano, la nuova Renault Sandero RS ha debuttato negli scorsi giorni al Salone di Buenos Aires, dove è stata affiancata dalla Duster Oroch.

Renault Sandero RS: la prima vettura della divisione RS a debuttare nel mercato sudamericano

Si tratta di una vettura ad alte prestazioni, che può fare affidamento su un motore 2 litri a benzina aspirato, in grado di offrire 145 cavalli di potenza, supportato da un cambio a 6 rapporti, di tipo manuale. Mancano i dettagli sulle prestazioni, che Renault ha per ora voluto mantenere nascoste. Sono emersi, invece, altri dettagli relativi alla nuova Renault Sandero RS, come l’indicazione che la leva del cambio sarà in pelle e che l’abitacolo sarà caratterizzato dalla presenza di cuciture a contrasto di colore rosso. I sedili presenteranno, invece, una doppia banda longitudinale dal doppio colore rosso-grigio, perfetta per spiccare sulle sedute di colore nero. Un tocco ulteriore di colore è garantito dagli inserti posti sulle bocchette d’aerazione. Da segnalare anche la cornice grigia che disegna il contorno della console centrale. Quest’ultima ospita, insieme al touch screen del sistema di infotainment, anche il climatizzatore automatico.

L’estetica della nuova Renault Sandero RS: la parola d’ordine è look sportivo
Renault-Sandero-RS-2015-Retro

La nuova Renault Sandero RS è un veicolo molto importante per la casa automobilistica, in quanto rappresenta il primo veicolo prodotto dalla divisione RS a fare il suo debutto al di fuori del territorio europeo. Il primo mercato sul quale farà la sua apparizione sarà quello argentino, dove è atteso per l’inizio del 2016; successivamente verrà proposto anche negli altri Paese sudamericani.
A caratterizzare il telaio è l’adozione di una tipologia di ESP che dispone di una taratura maggiormente permissiva. Inoltre, deve essere sottolineata la presenza di sospensioni irrigidite, oltre ad un assetto ribassato.
A livello di estetica il frontale della nuova Renault Sandero RS assomiglia, almeno nella parte inferiore, a quello in dotazione alla Clio R.S. La griglia sulla calandra (e sul paraurti) si distingue per le sue maglie larghe; si fanno notare anche le luci diurne a led, mentre il “labbro” appare maggiormente pronunciato. Per quanto riguarda la fiancata, sono particolarmente sportive le minigonne (con il logo di Renault Sport), oltre allo sticker apposto nelle portiere. Il look racing appare evidente anche nel doppio terminale di scarico in coda, con quest’ultima che può contare anche sullo spoiler e sui gruppi ottici tridimensionali.

Le aspettative della casa automobilistica: le sensazioni di Olivier Murguet

Renault-Sandero-RS-2015-Interni

In base a quanto comunicato da Olivier Murguet, che agisce in qualità di direttore commerciale della casa automobilistica per l’America latina, la Renault Sandero RS è destinata a dare il via ad una nuova era, che si caratterizzerà per il fatto di proporre vetture per il mercato dell’America Latina che verranno sia progettate che fabbricate nelle stesse zone all’interno delle quali saranno successivamente vendute. In particolare, la nuova Renault Sandero RS ha il suo punto di forza nella capacità di offrire al guidatore un’esperienza di guida di alto livello, oltre a permettere di farlo su un veicolo dall’accentuato carattere sportivo.

La Duster Oroch ulteriore novità in casa Renault

Ma l’attenzione degli addetti ai lavori, nell’ambito del Salone di Buenos Aires, oltre alla nuova renault Sandero RS è stata dedicata anche all’altra novità della casa francese, ossia la nuova Duster Oroch, che è stato svelato per primo all’interno della manifestazione. La nuova Duster Oroch, rappresenta una versione pick up dell’ormai famosissima (grazie all’enorme successo commerciale riscontrato) Dacia Duster. Tale nuova vettura è stata la normale conclusione di un percorso; dalla Duster, lanciata sul mercato come un veicolo dedicato sia al tempo libero che al lavoro, si è arrivati alla Oroch, che sembra essere progettata appositamente per percorrere le strade dei Paesi del Sud America, spesso caratterizzate da un fondo stradale molto diverso da quello europeo e nordamericano. Chiaramente, la base per la realizzazione della nuova vettura è stata la Dacia Duster, alla quale sono state apportate delle modifiche nella parte posteriore. Tali variazioni hanno permesso di ricavare un cassone le cui dimensioni appaiono decisamente generose, senza sacrificare la comodità a bordo (la vettura è omologata per cinque persone). Sul piano delle motorizzazioni, verranno resi disponibili due diversi propulsori a benzina, rispettivamente un 1.6 e un 2.0. Infine, in tema di dotazioni, l’acquirente potrà decidere di equipaggiare la nuova Duster Oroch optando per un sistema infotainment di nuova concezione che può contare sul supporto del Media Nav Evolution, arricchito da funzioni GPS. La Dacia Duster verrà venduta a partire dalla seconda metà del 2015.

La casa automobilistica francese da diversi anni è presente nel mercato sudamericano ed ha già ricevuto molte conferme, con estremo entusiasmo, sia per la linea Renault che Dacia, in considerazione del fatto che da sempre in questi paesi il monopolio di altre case automobilistiche è stato molto forte, mancando però l’appuntamento con queste nuove economie emergenti.

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES