22 ottobre 2018
  • 11:43 Infiniti QX70 Limited Edition al salone di new york 2016
  • 14:48 Maserati Levante 2016 arriva la commercializzazione
  • 9:00 Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale
  • 9:00 Bugatti Vision Gran Turismo
  • 9:00 Toyota C-HR al Salone di Francoforte
Nuova Jaguar XE

Arriva la nuova Jaguar XE, la berlina a impatto zero in alluminio riciclato

Non è ancora stata rilasciata alcuna immagine teaser, ma dalle indiscrezioni sinora trapelate è già chiaro che la nuova Jaguar XE lascerà tutti a bocca aperta. Si tratterà di una berlina premium di medio-grandi dimensioni, che a differenza delle altre auto appartenenti allo stesso segmento garantirà consumi ridotti e un significativo abbattimento delle emissioni. Si vocifera, addirittura, che la nuova Jaguar XE sarà capace di percorrere qualcosa come cento chilometri per ogni litro di carburante. Un po’ un record, se vogliamo, soprattutto per un’auto di questa stazza.

Ma il team della Casa del giaguaro, stavolta più del solito, ha fatto le cose in grande. Basti pensare, infatti, che la scocca sarà quasi interamente realizzata con una lega di alluminio riciclato. Questa scelta, sia tecnica che stilistica, è stata dettata dall’esigenza di lanciare sul mercato una macchina unica nel suo genere, che fosse più leggera ma al tempo stesso rigida e affidabile. Si tratta di una decisione a suo modo rivoluzionaria, che fa della nuova Jaguar XE un’auto diversa e senza precedenti. Il progetto sta per essere ultimato, ma le caratteristiche tecniche e il design definitivo saranno ufficialmente resi noti solo l’8 settembre prossimo. Quel che è certo è che la nuova berlina britannica farà concorrenza a modelli del calibro di Bmw Serie 3, Audi A4 e Mercedes Classe C, e non è escluso che possa ottenere ancor più successo di questi mezzi passati alla storia.

Per quanto riguarda gli aspetti prettamente meccanici si sa ancora molto poco. La casa automobilistica Jaguar vuole mantenere il massimo riserbo, per cui si è limitata ad annunciare che sulla nuova  XE sarà montato un motore modulare appartenente alla nuova gamma dei cosiddetti Ingenium. Dovrebbe cioè essere composto da quattro cilindri, sia nella versione a benzina che in quella alimentata a diesel, per garantire le prestazioni che tutti si aspettano da un propulsore progettato dalla celebre azienda britannica. Top secret sono anche le altre informazioni relative agli aspetti meccanici, fatta eccezione per le sospensioni. In tal caso è già stato reso noto che saranno realizzate in alluminio, esattamente come il telaio monoscocca che renderà la nuova Jaguar XE un’automobile prestigiosa e al tempo stesso rispettosa dell’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Redazione

RELATED ARTICLES