21 ottobre 2018
  • 11:43 Infiniti QX70 Limited Edition al salone di new york 2016
  • 14:48 Maserati Levante 2016 arriva la commercializzazione
  • 9:00 Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale
  • 9:00 Bugatti Vision Gran Turismo
  • 9:00 Toyota C-HR al Salone di Francoforte
Lexus LF-SA Concept 2015

Lexus LF-SA Concept: un prototipo lussuoso illumina Ginevra

Al salone di Ginevra, tra i vari prototipi presentati un posto d’onore spetta alla Lexus LF-SA Concept. Con questo modello la casa automobilistica giapponese ha voluto anticipare la direzione che verrà presa per la produzione futura. Si parla, a tal proposito, della volontà di portare sul mercato una vettura ultra compatta appartenente al segmento Sub-B, che potrà adattarsi perfettamente sia ad un uso in ambito urbano che ad un impiego extraurbano, dove a contare sono le prestazioni. La sigla SA significa Small Adventure, e ben evidenzia il desiderio da parte di Lexus di interpretare in modo molto personale il concetto di crossover urbano.

Caratteristiche distintive della Lexus LF-SA: linee aggressive e sedile del guidatore fisso

Lexus-LF-SA-LatoEsteticamente, la Lexus LF-SA Concept presenta delle linee piuttosto spigolose, soprattutto sulla parte frontale, che si caratterizza ancora una volta per la classica forma a clessidra, vera e propria firma dell’azienda giapponese. I parafanghi e le fiancate della Lexus LF-SA, si fanno notare per le linee tridimensionali; il posteriore, invece, presenta dei gruppi ottici a L. Per quanto riguarda gli interni, invece, è stato adottato un sedile fisso, mentre sia il volante che la pedaliera sono regolabili.

I giochi di luce e le altre innovazioni estetiche: una delle caratteristiche principali della Lexus LF-SA è rappresentata dall’interazione presentata con diverse tipologie di luce. In pratica, a seconda di come (e dove) la luce colpisce la carrozzeria, l’auto assumerà un aspetto diverso. Un’altra caratteristica evidente della vettura è l’ampia finestratura; in particolar modo viene presentato un parabrezza molto inclinato e dei finestrini laterali decisamente ampi. I passaruota adottati per il prototipo sono alti e piuttosto larghi, oltre che di forma arrotondata; sono disposti in modo da creare un andamento “ondulato” nella fiancata, che presenta una portiera singola. Ad incuriosire sono anche i cerchi in lega, le cui razze riescono a spingersi fin sopra il fianco degli stessi pneumatici. Per quanto riguarda l’abitacolo, alcune idee sembrano essere già sufficientemente sviluppate per una futura produzione in serie, mentre alte appaiono ancora futuribili. Un esempio è rappresentato dal volante a fuso, ma anche dal tunnel centrale e dai pannelli porta. La progettazione è stata portata avanti pensando alla sola presenza a bordo del guidatore.

La progettazione del prototipo Lexus LF-SA: una vettura che si adatta al guidatore

Lexus-LF-SA-Lato-2Con il modello LF-SA, Lexus ha voluto seguire una precisa scelta progettuale, ossia quella di adattare una vettura adattarsi a chi la guida e non il contrario.
È stato il centro stile “ED2 – European Design & Development” a progettare il prototipo. Per accedere ai sedili posteriori è necessario scorrere in avanti il sedile del passeggero. All’interno è presente un display digitale a ologramma, che è stato incorporato direttamente nel quadro strumenti. Inoltre, un head-up display permette di proiettare le informazioni più utili direttamente sul parabrezza.

Lexus-LF-SA-Concept-Retro-2015Le indiscrezioni relative ad un modello di serie: in base alle indiscrezioni sembra che la Lexus LF-SA sarà realizzata utilizzando il pianale attualmente impiegato per la Toyota Yaris; nonostante la lunghezza sia inferiore ai 4 metri, lo spazio a disposizione è piuttosto ampio. In tema di motorizzazioni verrebbe adottato, per la produzione di serie, un nuovo propulsore turbo benzina, oltre ad un’alternativa ibrida. Se queste informazioni venissero confermate si tratterebbe di una citycar molto lussuosa. L’assenza di informazioni certe in merito alla parte meccanica dell Lexus LF-SA fa intuire quale sia lo scopo di questo prototipo, ossia quello di sondare i gusti degli appassionati di motori, prima di prendere una decisione definitiva su come procedere.
Lexus ha portato a Ginevra anche un secondo prototipo, già ospitato all’interno del salone di Los Angeles 2014. Si tratta del concept LF-C2, che offre delle linee piuttosto audaci ed aggressive.

La crescita di Lexus: solo 25 anni per ottenere un posto al sole

Nel frattempo, Lexus si gode il successo fatto registrare, nel suo primo anno di commercializzazione, dalla NX. Il SUV, infatti, è stato in grado di vendere sul mercato europeo ben 10 mila esemplari (40 mila in tutto il mondo), contribuendo a far crescere del 23% le vendite del marchio nel corso dell’ultimo anno. Non a caso, nei 12 mesi del 2014 la casa nipponica è riuscita a stabilire il nuovo record di vendite, con una cifra che si avvicina alle 580.000 vetture consegnate in tutto il mondo. A risultare in forte crescita è anche il mercato europeo; nel Vecchio Continente il 2014 è stato un anno da ricordare.

Possiamo affermare che le case nipponiche hanno comunque trovato un posto d’onore tra le diverse anticipazioni di modelli, nel salone di Ginevra 2015, facendosi largo tra le tante supercar e muscle car presentate.

Guarda il Video

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin