22 ottobre 2018
  • 11:43 Infiniti QX70 Limited Edition al salone di new york 2016
  • 14:48 Maserati Levante 2016 arriva la commercializzazione
  • 9:00 Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale
  • 9:00 Bugatti Vision Gran Turismo
  • 9:00 Toyota C-HR al Salone di Francoforte
Lamborghini Asterion LPI 910-4 : finalmente svelata la vettura nascosta dietro al concept misterioso

Lamborghini Asterion LPI 910-4 : finalmente svelata la vettura nascosta dietro al concept misterioso

Durante il Salone dell’auto di Parigi 2014 una delle vetture più apprezzate da parte del pubblico è stata sicuramente la Lamborghini Asterion LPI 910-4, la nuova concept car della casa italiana.
Lamborghini Asterion LPI 910-4 costituisce per la casa costruttrice  modenese la prima autovettura a prevedere un’alimentazione ibrida plug-in. Nonostante il consenso unanime verso questo modello, i vertici della Lamborghini hanno subito voluto chiarire come la Asterion non sia destinata a diventare un modello di produzione, limitandosi ad essere una semplice e pura “dimostrazione tecnologica“.

Ad anticipare l’apparizione al Salone di Parigi era stato un bozzetto contenente pochi elementi e la data in cui sarebbe apparsa davanti agli occhi curiosi degli appassionati di automobili. Il bozzetto era stato lanciato da Lamborghini con una frase enigmatica e affascinante: “Una volta raggiunta la perfezione, puoi solo raddoppiarla”.

L‘alimentazione ibrida della Lamborghini Asterion è assicurata dal propulsore già utilizzato per il modello Huracan e da 3 motori elettrici che hanno la capacità di sviluppare, utilizzati assieme, 300 cavalli. I motori elettrici vengono attivati fino al raggiungimento dei 50 km/h, poi entra in funzione anche il motore a benzina; le ruote motrici passano, a quel punto, da 2 a 4.
È possibile tornare alla sola alimentazione elettrica in qualsiasi momento semplicemente premendo il tasto “Zero” che è montato direttamente sul volante dell’autovettura.
Impiegando solamente il motore elettrico l’autonomia garantita da Asterion è di circa 50 chilometri, mentre attivando il motore a benzina il consumo è di 4,2 litri ogni 100 chilometri percorsi.

Lamborghini-Asterion-retroPer quanto riguarda l’aspetto esteriore la Lamborghini Asterion si caratterizza per il colore Blue Elektra e per un ricorso alle curve e alle armonie, riducendo le linee tese. La parte anteriore è formata da un unico pezzo, in grado di conferire grande dinamicità all’autovettura. I quattro fari sono realizzati in carbonio e in titanio, mentre le prese d’aria presentano, per la prima volta in una Lamborghini, un sistema di raffreddamento basato su di una griglia a due strati.Dettaglio di lusso il cofano motore trasparente che presenta 3 lenti esagonali in grado di cambiare orientamento in base al propulsore che si sta usando in un determinato momento.

 Lamborghini-asterion-interniPassando agli interni il parabrezza posto in verticale garantisce uno spazio maggiore alla testa e, insieme, un abitacolo sicuramente molto comodo per i passeggeri. Rispetto alle altre vetture sportive di Lamborghini i sedili sono collocati leggermente più in alto, e si avvalgono di rivestimenti in pelle, mentre il volante è realizzato in alluminio, fibra di carbonio e titanio.Le modalità di guida, attivabili proprio tramite volante, sono 3; infine, attraverso untablet è possibile gestire il sistema di climatizzazione e il Gps.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Redazione

RELATED ARTICLES