9 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
Jeep Cherokee 2015

La casa automobilistica italo americana ha previsto per il 2015, il debutto di nuovi motori per la Jeep Cherokee: previste versioni da 185 e 200 cv.

Jeep ha iniziato questo 2015 ottenendo degli ottimi risultati sul mercato grazie, soprattutto, a quello che può essere definito come effetto Renegade.

Jeep Cherokee nel 2015 in arrivo nuovi motori e allestimenti

Jeep-Cherokee-2015-LatoOra, la casa automobilistica è pronta a presentare le nuove motorizzazioni destinate alla nuova Jeep Cherokee. In particolare, è molta la curiosità relativa alla versione 2.2 Multijet II, che verrà proposto in due versioni diverse capaci, rispettivamente, di sviluppare una potenza di 200 e di 185 cavalli. A tali motori verranno affiancati un cambio automatico a nove marce ed una trazione 4×4 Jeep Active Drive I (in alternativa sarà resa disponibile anche la Jeep Active Drive II), che permetteranno alla Jeep Cherokee di disporre di 440 Nm.
Per quanto riguarda le differenze rispetto a quanto garantito dai precedenti propulsori, non è solo la coppia a risultare migliore, ma anche l’accelerazione e la potenza (per entrambe si parla di un aumento del 17%). Buoni i risultati anche in termini di emissioni, come confermano i 150 grammi per chilometro (con una diminuzione del 3%).
Chi opterà per la versione della nuova Jeep Cherokee da 200 cavalli potrà trovarla disponibile sia sulla versione Limited che nell’ultima presentata sul mercato, ossia la Limited Plus. Relativamente al propulsore da 185 cavalli, verrà proposto unicamente sulla Cherokee Longitude.

Novità negli allestimenti della Jeep Cherokee

Jeep-Cherokee-2015-RetroJeep per il modello Cherokee non ha pensato solamente a fornire nuovi motori, desiderando arricchire la vettura con allestimenti sempre più ricchi. Ad esempio, proprio la Longitude vede ora la presenza del sistema di navigazione UconnectTM, che dispone di un display touchscreen da 8,4 pollici. Inoltre, è stato adottato il Comfort Group, un pacchetto che, tra gli altri, propone dei tergicristalli con sensore pioggia, i sedili regolabili attraverso l’elettronica (in ben 8 posizioni diverse) e il portellone posteriore elettrico. Ma le novità non riguardano unicamente la Jeep Cherokee Longitude. Infatti, chi sceglierà la versione Limited oppure la Trailhawk avrà a disposizione optional ancora più esclusivi. Ma è l’ultima arrivata, la Jeep Cherokee Limited plus a stupire per la sua ricchezza. Infatti, solo considerando la dotazione di serie, deve essere segnalata la presenza del tetto in vetro denominato Command View ma, soprattutto, del pacchetto Technology Group, che si avvale dell’Advanced Brake Assist e del sistema che rivela il superamento della corsia di marcia (il cosiddetto Lane Departure Warning Plus). Ottimi si rivelano anche i fari, dotati della funzione Smartbeam, che consente di disattivare gli abbaglianti, oltre al Cruise control adattivo che supporta la funzione Start&Stop. Non poteva mancare per la nuova Jeep Cherokee, infine, il sistema che offre assistenza nelle manovre di parcheggio (sia posteriore che parallelo).

Ampliata anche l’offerta di motori per la Renegade:

Se l’attenzione degli addetti ai lavori e degli appassionati è tutta rivolta alle nuove versioni della Cherokee, Jeep non ha dimenticato una delle vetture che ha regalato le maggiori soddisfazioni in questi ultimi anni. Infatti, per i prossimi mesi sono attese novità in merito alla Jeep Renegade; anche in questo caso si tratta di nuove motorizzazioni, che andranno a completare la gamma. Nel dettaglio, i nuovi propulsori che verranno proposti sul mercato saranno tre.
Il primo sarà un 1.6 E-torQ a benzina, capace di sviluppare una potenza di 110 cavalli; verrà affiancato da un cambio manuale a cinque rapporti e ad una trazione anteriore. Una seconda versione sarà rappresentata dal motore 1.4 MultiAir II, che mette a disposizione 140 cavalli. Infine, arriverà anche la Renegade Limited 4×4, che presenterà un 1.4 Miltiair II capace di sviluppare ben 170 cavalli di potenza. Grazie al cambio automatico a nove marce a beneficiarne saranno le prestazioni. L’obiettivo di tale ampliamento della gamma è quello di permettere alla Renegade di conservare la leadership nel proprio segmento di mercato.

I successi di Jeep nei diversi mercati mondiali, dalla Renegade alla Wrangler

La Renegade, dopo aver fatto registrare degli ottimi risultati già nel primo mese di presenza sul mercato del Regno Unito, è pronta a debuttare anche in Medio Oriente e in Sud Africa. Si tratta di due mercati da sempre cari a Jeep. Ma anche il Sud America sarà terreno di conquista, visto l’imminente arrivo in Brasile, dove verrà prodotta nella fabbrica di Pernambuco. Si tratterà del primo SUV compatto con motore diesel ad essere commercializzato in Brasile.
Anche la Cherokee ha confermato gli eccellenti risultati ottenuti negli ultimi mesi del 2014. Anche in questo caso sono state ottime le vendite all’interno del Regno Unito, ma anche in Germania. Per quanto riguarda l’Italia, il primo trimestre 2015 ha visto la nuova Jeep Cherokee posizionarsi al terzo posto tra le vetture appartenenti al suo segmento di mercato. Nel 2017, invece, dovrebbe arrivare una nuova versione della Wrangler, che vedrà novità per quanto concerne i motori, le sospensioni e le trasmissioni, oltre ad una decisa evoluzione per quanto riguarda l’aspetto aerodinamico.

Continua il piano di rilancio della casa automobilistica Italo Americana con la proposta di nuovi modelli e nuove motorizzazioni manifestando apertamente la volontà di proporre un distacco ben definito dall’immagine di casa automobilistica specializzata in vetture unicamente off-road.

Guarda il Video

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES