8 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
Scoprite la nuova Volkswagen Golf Sportvan 2014 comfort, accessori e motorizzazioni RBC Autonoleggio il Blog Ufficiale

Da innumerevoli anni, in tutta Europa, ormai, la Volkswagen Golf è l’auto di categoria media più venduta, imitata e conosciuta. Un successo figlio di affidabilità, design e prestazioni.

Tutte caratteristiche che, oggi, la casa tedesca ha pensato di replicare e… allargare, proponendo la Volkswagen Golf Sportsvan 2014, ovvero una vettura che aggiunge al dna vincente visto prima, uno po’ di spazio in più e una rinnovata modularità interna.

Volkswagen Golf Sportsvan 2014: più spazio e modularità

Insomma, una Golf allargata, si potrebbe dire, prendendo a prestito la definizione per associarla anche al concetto di noleggio lungo termine che, con questa nuova auto, trova anch’esso un modo per allargarsi.
Già, perché se la Golf “base” era già una soluzione ottima anche per il noleggio, la Volkswagen Golf Sportsvan 2014 fa uno step in più, mettendo a disposizione di chi cerca un’auto per un noleggio lungo termine, la comodità di spazi ampi per caricare bagagli e altri oggetti, e interni spaziosi da modellare secondo le esigenze, per definizione molto varie, di chi noleggia.

Esteticamente le dimensioni differiscono dalla Golf di poco più di 8 cm in lunghezza e poco più di 12 in altezza. La linea filante, però, conferisce alla vettura un aspetto sportivo che, pur inserendola a prima vista nell’ampia famiglia Golf, le dona tratti distintivi piacevoli e molto dinamici (in particolare nella zona anteriore, grazie al design del cofano e alla calandra del radiatore studiata ad hoc). Lo stile sportivo è accentuato anche al posteriore, con i gruppi ottici separati in due e l’aletta aerodinamica.

Per quanto riguarda la modularità della Volkswagen Golf Sportsvan 2014, cui si accennava, fondamentale è l’aver separato gli schienali dei tre sedili posteriori, ribaltabili separatamente. Abbattendoli completamente si ricava uno spazio di più di 1.500 litri, con un comodissimo fondo piatto. Non basta? Si può ribaltare anche il sedile del passeggero e caricare oggetti lunghi fino a 2 metri e mezzo. Oggetti più piccoli, invece, trovano spazio nei diversi portaoggetti presenti sui due lati del bagagliaio.
Al top anche le dotazioni di sicurezza, cone il “Fatigue Detection” (optional) che, analizzando lo stile di guida, emette un segnale acustico nel caso in cui noti delle variazioni nel comportamento del guidatore. Sempre in termini di sicurezza il “Multi Collision Brake” frena l’auto in casi di emergenza anche se il guidatore non è in grado di farlo.

Infine, uno sguardo alle motorizzazioni della Volkswagen Golf Sportsvan 2014, tutte dotate di sistema start/stop di serie, per un risparmio a livello di consumi che arriva al 20% in più rispetto al passato. Quattro propulsori sono TSI turbo alimentati a benzina, con una potenza, rispettivamente, di 85, 110, 125 e 150 Cv. Due, invece, i turbodiesel TDI, da 110 e 150 Cv. Per consumare il meno possibile, invece, la versione giusta è la BlueMotion, che prevede delle specifiche modifiche all’aerodinamica e l’uso di pneumatici con una ottimizzata resistenza al rotolamento. Il consumo? 3,6 l per 100 km.

 

Redazione

RELATED ARTICLES