21 ottobre 2018
  • 11:43 Infiniti QX70 Limited Edition al salone di new york 2016
  • 14:48 Maserati Levante 2016 arriva la commercializzazione
  • 9:00 Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale
  • 9:00 Bugatti Vision Gran Turismo
  • 9:00 Toyota C-HR al Salone di Francoforte
Volkswagen Golf 2016 Facelift

Il Facelift della Volkswagen Golf è atteso per il 2016, le paricolarità sarà l’introduzione del controllo del gesto la nuova tecnologia Gesture Control Tecnology.

Golf 2016 restyling: il controllo del gesto nuova tecnologia in casa Volkswagen

Sono state le parole rilasciate da Heinz-Jakob Neuser ad AutoExpress a rendere noto come la nuova Golf potrà contare su una tecnologia innovativa, quella del controllo del gesto. Rapidamente, la notizia ha fatto il giro del mondo, soprattutto grazie al Web.
Volkswagen-Golf-2016-Facelift-RetroIl responsabile dello sviluppo powertrain ha indicato come il facelift della nuova Volkswagen Golf 2016 porterà sul mercato il primo veicolo in grado di ospitare tale tecnologia tra quelli appartenenti alla sua categoria. Al di fuori di tale segmento, invece, questa tecnologia è stata già proposta sulla Golf R Touch, un concept che la casa automobilistica ha voluto presentare all’interno del CES che si è tenuto nel mese di gennaio. AutoExpress si è voluta sbilanciare fornendo anche ulteriori informazioni su tale tecnologia, indicando come il suo funzionamento sarà garantito dall’impiego di 5 sensori e 3 display. L’obiettivo finale sarà quello di garantire una maggiore interazione tra il conducente e la stessa vettura che si troverà a condurre. Questo porterà anche ad una sostituzione dello schermo attualmente presente sulla golf, che verrò sostituito con un display più grande (13 pollici). Allo stesso verrà affiancato un quadro strumenti che si caratterizzerà per il fatto di essere interamente digitale.

Golf GTI Clubsport: pronta per il 2016

Intanto, lo spirito innovativo che sta caratterizzando Volkswagen negli ultimi anni sta proseguendo anche in questo 2015, come conferma la nuova Golf GTI Clubsport, che ha la funzione di apripista della GTI Edition 40.
Volkswagen-Golf-R-TouchLa vettura è stata appena presentata al Worthersee Tour, e si è messa in mostra soprattutto soprattutto per la sua eleganza, testimoniata dalla carrozzeria dotata di una tinta Oryx White, alla quale è stato abbinato il tetto nero. Non mancano elementi come prese d’aria supplementari, situate nella parte anteriore, uno spoiler e un diffusore posteriore. La parte più interessante è comunque rappresentata dal motore, un 2.0 TSI a benzina capace di erogare una potenza di 265 cavalli. Ottimo anche il cambio sequenziale doppia frizione DSG, a sei rapporti.
A livello di prestazioni, la vettura si dimostra eccellente, come confermano i 6,4 secondi necessari per raggiungere i 100 chilometri orari con partenza da fermo e una velocità massima che arriva a 250 km/h (e che è stata limitata elettronicamente). Per quanto riguarda la data del debutto della Golf GTI Clubsport, quest’ultima farà la sua comparsa nelle concessionarie europee nel 2016 e verrà resa disponibile con dei cerchi in lega da 18 pollici e con un cambio manuale che farà affidamento su sei marce. A conferire maggiore qualità e lusso agli interni saranno i sedili sportivi, realizzati in Alcantara.

Novità anche per questo 2015: le nuove Golf Cabriolet

Volkswagen-Golf-2016-Facelift-CabrioletSempre quest’anno, Vokswagen ha voluto aggiornare la gamma delle Golf Cabriolet, aggiungendo delle nuove motorizzazioni, tutte rientranti nella categoria Euro 6.
A caratterizzarle saranno i minori consumi, stimati nella misura del 15%. I nuovi propulsori proposti saranno un 1.2 TSI, che metterà a disposizione 105 cavalli (e 175 Nm), un 1.4 TSI da 125 cavalli (200 Nm) ed un secondo 1.4 TSI da ben 150 cavalli. Saranno aggiunti anche dei propulsori diesel, come il 2.0 TDI (che verrà reso disponibile in due declinazioni diverse). In particolare, la versione da 150 cavalli permetterà di arrivare a 100 km/h con partenza da fermo in 9,2 secondi e si caratterizzerà per un consumo medio di 4,5 litri. Per quanto riguarda la versione GTI (si tratta della versione sportiva), il motore 2.0 TSI a benzina mette a disposizione del guidatore 220 cavalli, che permettono al veicolo di consumare 6,5 litri ogni cento chilometri.

La tecnologia a bordo della Golf Cabriolet:

A variare, nella Golf Cabriolet, non sono solamente i motori; infatti, è anche la componente multimediale ad essere stata oggetto di importanti modifiche, volte ad un maggiore comfort di guida, ad un livello di sicurezza mai così elevato e ad alla possibilità di guidare divertendosi.
Ad esempio, nella plancia è presente l’autoradio Composition Colour, alla quale si affianca il display touchscreen a colori. Chi lo desidera potrà optare per la versione denominata Composition Media, che ha a sua disposizione 8 altoparlanti. Infine, i più esigenti avranno la possibilità di scegliere il navigatore satellitare denominato Discover Media, che può contare sul Bluetooth.

Golf: continua il suo successo anche in termini di vendite

Nel frattempo, i primi mesi del 2015 hanno confermato il successo della Golf, che risulta una delle dieci vetture più vendute in Italia. Ad aver particolarmente interessato gli appassionati del nostro Paese sono le versioni a metano, che sono state proposte ad un prezzo interessante, tale da porle in linea con quelle diesel. Un risultato importante per Volkswagen, che può godere anche del successo di un’altra sua vettura in questi ultimi mesi, ossia quello della Polo.

Guarda il video

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES