13 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
Giulietta Sprint: il nuovo gioiello compatto targato Alfa Romeo

Giulietta Sprint: il nuovo gioiello compatto targato Alfa Romeo

Dopo il rilancio da parte dell’ Alfa Romeo del famoso stemma quadrifoglio verde per Mito e Giulietta ecco il ritorno di un mito: Giulietta Sprint. Difficile trovare una definizione più calzante per l’arrivo della nuova Alfa Romeo Giulietta Sprint, a 60 anni esatti dalla prima leggendaria Giulietta. Presentata al Salone di Parigi 2014, la nuova Giulietta Sprint testimonia ancora una volta il cuore sportivo che da sempre caratterizza il marchio Alfa Romeo.

UN OCCHIO AL PASSATO, UNO AL FUTURO

Pur guardando ad un passato glorioso, la nuova Giulietta Sprint si cala anche molto bene nella modernità, con forme che alla lontana ricordano anche la compatta aggressiva Alfa MiTo. Linee curve, forme aerodinamiche e fari disegnati come uno sguardo deciso, in giulietta-sprint-nuova-e-vecchio-modellocontrasto con le forme tendenzialmente più squadrate e i fari rotondi tipici della vecchia Giulietta. A mostrare la sua natura più grintosa, inoltre, cerchi in lega da 17 pollici (disponibili anche in misura 18 pollici), paraurti posteriore sportivo, scarichi di dimensioni maggiorate e, a coronare il tutto, finiture in nero antracite su alcuni elementi della carrozzeria come maniglie e calotte degli specchietti. Il modello presenterà anche vetri posteriori oscurati. Mix tra lusso e sportività anche negli interni, rivestiti in tessuto e alcantara e con abbondanza di tinta in carbonio sulla plancia. Il volante è rivestito in pelle con cuciture di colore rosso. Giulietta Sprint sarà inoltre dotata del sistema di infotainment Uconnect con possibilità di interazione tramite comandi vocali. Telefono, navigatore satellitare e radio integrati e manovrabili senza più bisogno di distogliere lo sguardo dalla strada, riducendo quindi il pericolo di distrazioni.

LE MOTORIZZAZIONI

Alfa Giulietta Sprint è disponibile in una vasta gamma di motorizzazioni, sia benzina sia diesel. Le versioni a benzina sono mosse da un potente e compatto propulsore turbo 1.4 MultiAir, già premiato nelle sue prime incarnazioni del 2010 come Best New Engine al concorso International Engine of the Year. Nella sua versione “base”, il motore della Giulietta Sprint è un 1.4 Turbo MultiAir da 150 cavalli, capace di offrire alfa-romeo-giulietta-sprint-2un’accelerazione 0/100 in 8,2 secondi e una velocità fino a 210 km/h. Il tutto, promette la casa madre, limitando i consumi a 5,7 litri/100 km/h nel ciclo misto. Per chi non vuole compromessi è disponibile anche una versione più aggressiva, con un cuore 1.4 Turbo da 170 cavalli e trasmissione automatica TCT a doppia frizione, capace di garantire minori consumi per la sua categoria e una migliore reattività durante la cambiata. La gamma diesel è invece costituita da una versione 1.6 da 105 cavalli, una più sportiveggiante 2.0 da 150 cavalli, e la più performante versione 2.0 JTDM capace di erogare 175 cavalli. Anche quest’ultima motorizzazione agirà in coppia con il sistema di trasmissione Alfa TCT. A coronare l’ampio ventaglio di possibilità, una versione con propulsore turbo 1.4 Gpl da 120 cavalli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES