13 agosto 2018
  • 11:43 Infiniti QX70 Limited Edition al salone di new york 2016
  • 14:48 Maserati Levante 2016 arriva la commercializzazione
  • 9:00 Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale
  • 9:00 Bugatti Vision Gran Turismo
  • 9:00 Toyota C-HR al Salone di Francoforte
Nuova Ferrari 488 GTB

La nuova Ferrari 488 GTB sarà senza dubbio dal 5 al 15 marzo una delle protagoniste del Salone di Ginevra, ultima nata nella casa di Maranello, prende in carico la pesante eredità della sua antenata, la Ferrari 308 GTB, a 40 anni dalla sua nascita.

Ferrari 488 GTB al Salone di Ginevra

I più fortunati , circa 800 clienti affezionati Ferrari, hanno avuto già occasione di conoscerla in una serata di gala organizzata nella sede Ferrari di Modena, il cui ospite d’onore era il pilota rossa Sebastian Vettel.

Ferrari-488-GTB-RetroIl Salone di Ginevra sarà l’occasione per presentare questa nuova creatura ad un pubblico più vasto: può essere definito come il debutto in società della Ferrari 488 GTB al Gran Ballo delle Debuttanti, nel salotto buono della Svizzera.
Le aspettative della società di Maranello sono molto elevate per questa berlinetta, che oltre a ereditare il V8 posteriore dalla 308 GTB, incarna in sé anche alcune caratteristiche di un’altra berlinetta di grande successo per la Ferrari, la 458 Italia, piccola di casa con un cuore pulsante e ruggente. Il Salone di Ginevra sarà la prima grande vetrina internazionale con cui la Ferrari 488 GTB dovrà confrontarsi.

Caratteristiche tecniche e numeri della Ferrari 488 GTB

Come detto precedentemente, la nuova Ferrari 488 GTB gode delle prestazioni di un performante motore V8 bi-turbo da 3.9 di cilindrata sovra alimentato, che è capace di erogare una potenza di ben 670 cavalli: grazie alla sua straordinaria struttura, questo motore è capace di raggiungere gli 8000 giri con una coppia di 760 Nm.
Le differenze con il motore V8 a cui si ispira sono evidenti e, in 40 anni, la tecnica ha fatto immensi passi in avanti riuscendo a progettare un motore ancor più potente per la nuova Ferrari 488 GTB, migliorando le già ottime performance di quel modello che era capace di sviluppare una potenza di 255 cavalli nella versione europea: risultati eccezionali per una vettura degli anni Settanta.

Ferrari-488-GTB-LatoLa potenza del nuovo motore V8 posteriore della Ferrari 488 GTB permette a questa vettura di effettuare la canonica accelerazione da 0 a 100km/h in 3 secondi netti, senza l’ausilio della trazione integrale. Ma un dato ancor più straordinario è dato dall’accelerazione da 0 a 200 km/h in appena 8,3 secondi. Numeri da capogiro, che appaiono ancor più straordinari se confrontati con la diretta concorrente della Berlinetta Gran Turismo, la Lamborghini Huràcan prodotta nel vicino stabilimento di Sant’Agata che, invece, ha dalla sua la trazione integrale. La Ferrari 488 GTB è capace di raggiungere la velocità massima di 330 km/h.
L’eccellenza della parte meccanica di questa vettura Ferrari, però, è supportata da un’aerodinamica sensazionale, che, con un coefficiente di resistenza pari a 1,67, mette la 488 GTB sul trono delle Ferrari di serie: grazie alla linea della Berlinetta, infatti, il carico aerodinamico è aumentato di circa il 50% rispetto alla versione precedente; questi dati, però, non devono portare a facili conclusioni, perché gli ingegneri Ferrari sono riusciti nell’impresa di ridurre contemporaneamente la resistenza all’avanzamento, realizzando una vettura che taglia l’aria e ne sfrutta la spinta. Tutto questo è stato reso possibile da alcuni accorgimenti tecnici come lo spoiler anteriore doppio e le nuove prese d’aria laterali, di forma innovativa. Il fondo della vettura, inoltre, studiato anch’esso per migliorare l’aerodinamica, gode di alcuni generatori di vortici.
Questi risultati segnano il passo e indicano il grande lavoro della casa di Maranello, continuamente alla ricerca di nuove soluzioni che migliorino i progetti in essere.

L’esperienza Ferrari

Ferrari-488-GTB-Interni-2La Ferrari 488 GTB è il frutto della lunga esperienza Ferrari nel settore, dove è uno dei marchi leader a livello mondiale. Le sue vetture sono il sogno proibito di milioni di persone e le continue novità apportate dalla Rossa non fanno altro che alimentare la passione per questo brand. La nuova nata nella casa di Maranello può essere considerato, quindi, come un prodotto di sintesi, che ha attinto dalle migliori caratteristiche della Ferrario 308 GTB e dalla Ferrari 458 Italia per diventare il nuovo prodotto di punta per quanto riguarda le piccole sportive dal grande cuore.
Gli ingegneri e gli esperti di Maranello hanno studiato per mesi i risultati ottenuti dalle loro vetture nei campionati di Formula1 e WEC: proprio in quest’ultima competizione, la Rossa di Modena ha schierato la 458 Gran Turismo, che si è laureata campione del mondo, dopo aver vinto per due volte di seguito la prestigiosa competizione delle 24 Ore di Lemans.
La nuova Ferrari 488 GTB è stata curata in ogni suo dettaglio e anche dal punto di vista del suono, i tecnici hanno messo a punto una sonorità unica e riconoscibile, piena e inebriante, diversa da qualsiasi altro ruggito emesso da un motore Ferrari.

La nuova nata di casa Ferrari si colloca come una supercar pronta a dare “strada” alle sue dirette concorrenti, con la consapevolezza di condurre un logo, che contraddistingue il made in italy, nel settore luxury, in tutto il mondo.

Guarda il Video

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

RELATED ARTICLES