7 dicembre 2018
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
  • 12:49 Renault Espace 2017: comodità alla francese
  • 12:44 Toyota Auris 2017: tutte le novità del restyling
  • 12:58 Renault Clio restyling 2017: novità estetiche e nuovi motori
aston martin salone di new york 2015

Aston Martin, già protagonista all’ultimo Salone di Ginevra, ha voluto mostrare le sue recenti novità anche al Salone di New York 2015.

Aston Martin al salone di New York 2015: dalla Vulcan al possibile nuovo modello elettrico

 

Aston Martin VulcanLa casa automobilistica britannica ha deciso in questa occasione di non proporre, all’interno dello stand, la nuova Aston Martin DBX Concept  e la nuova Vantage GT3, preferendo indirizzare l’attenzione degli addetti ai lavori verso il nuovo modello Aston Martin Vulcan. La nuova Aston Martin Vulcan si propone come hypercar, tanto special quanto rara. La nuova Aston Martin Vulcan verrà realizzata, infatti, in soli 24 esemplari e la sua destinazione sarà unicamente la pista.

La nuova Aston Martin Vulcan potrà contare su soluzioni tecniche che hanno avuto origine dagli studi compiuti sulle auto da corsa. Per tale motivo gli ingegneri hanno curato in modo particolare l’aerodinamica, che risulta molto evoluta; altra caratteristica distintiva è rappresentata dall’assetto regolabile. Per quanto riguarda il propulsore, Aston Martin per la Vulcan ha deciso di affidarsi ad un V 12 aspirato da 7 litri, che permette di raggiungere una potenza di 800 cavalli. Ad affiancare il motore ad alte prestazioni è la trasmissione sequenziale XTrac, che dispone di 6 marce e permette di trasmettere in modo ottimale la potenza sul retrotreno.

Nel dettaglio, la nuova Aston Martin Vulcan dispone di un cofano motore molto abbondante nel quale spicca la griglia centrale di grandi dimensioni. È stata utilizzata una monoscocca in fibra di carbonio. Per quanto riguarda l’impianto frenante, molto importanti in una vettura così potente, la casa inglese ha scelto di affidarsi alla Brembo, che ha proposto dei freni in carbo-ceramica. Gli pneumatici, dotati di cerchi da 19 pollici, possono contare su sospensioni sportive pushrod, dotate del sistema Dynamic Suspension Multimatic Valve Spool, con la presenza di barre antirollio. Per quello che concerne il controllo della trazione, quest’ultimo è variabile. Oltre al fatto di essere omologata dalla stessa FIA, a sorprendere è il rapporto peso/potenza, che risulta essere inferiore addirittura a diverse auto progettate per la corsa in pista. Il prezzo della nuova Aston Martin Vulcan, come anticipato da Autocar, si aggirerà intorno a 1,8 milioni di sterline una cifra sicuramente da hypercar!!

Il futuro elettrico di Aston Martin: la nuova versione della Rapide

Aston Martin RapideLa cornice offerta dal Salone di New York è stata anche l’occasione per l’azienda britannica di fornire indicazioni su un nuovo modello basato sul motore elettrico. Si tratterebbe della nuova versione della Aston Martin Rapide, che si dovrebbe caratterizzare per le zero emissioni e per delle prestazioni di alto livello finora sconosciute per tale tipo di veicoli.
In base alle prime ipotesi, la nuova Aston Martin Rapide, dovrebbe entrare in produzione entro un paio di anni. Tali indiscrezioni sono arrivate da Auto Express e si baserebbero sulle dichiarazioni lasciate proprio a New York da Andy Palmer, amministratore di Aston Martin. Se le voci dovessero effettivamente tramutarsi in un progetto tangibile, la nuova Aston Martin Rapide finirebbe per rappresentare il primo veicolo elettrico prodotto in serie dalla casa inglese. Si parla di una potenza che dovrebbe raggiungere i 1000 cavalli, con un’autonomia destinata a toccare i 300 chilometri; il costo, sempre nel campo delle ipotesi, potrebbe essere superiore a 200.000 sterline.
Palmer ha indicato come il progetto della nuova Aston Martin Rapide abbia avuto un’origine piuttosto particolare, sia per necessità che per divertimento. Pur sottolineando come il fatto di avere a che fare con un’auto elettrica priverà il guidatore del rombo di un motore V12, non verranno accettati compromessi sul piano delle prestazioni, che saranno all’altezza del nome: Aston Martin

Le prime indiscrezioni in merito alla nuova Aston Martin Rapide elettrica

Ad oggi il progetto della nuova Aston Martin Rapide elettrica si trova in una fase molto importante per il suo futuro, ossia quello della fattibilità tecnica; in particolare, ad essere esaminato con grande attenzione è lo spazio destinato alle batterie. Queste ultime dovrebbero essere alloggiate nel tunnel centrale del veicolo, con i propulsori posizionati su entrambi gli assi. In questo modo sarebbero in grado di fornire energia alle quattro ruote, con una trazione integrale capace di esaltare le prestazioni.
Il peso della nuova Aston Martin Rapide elettrica non dovrebbe differire eccessivamente, nonostante la doppia alimentazione, da quello dell’ormai tradizionale Rapide V12.
Sono già stati presi in considerazione i mercati sui quali la vettura potrebbe riscontrare un grande successo, ossia la Cina e gli Stati Uniti. A rendere possibile lo sviluppo di tale nuova vettura è stato anche l’appoggio ottenuto dal Governo britannico. Quest’ultimo avrebbe investito quasi 7 milioni di sterline per cercare di stimolare le esportazioni. Sempre Palmer ha dichiarato di essere rimasto piacevolmente sorpreso dalle reazioni positive degli appassionati alle novità presentate negli ultimi mesi; in modo particolare, la maggiore soddisfazione è stata l’accoglienza riservata alla Aston Martin Vulcan.

Come molte case automobilistiche anche il marchio made in britain ha concentrato i propri investimenti nel futuro della commercializzazione, prevalentemente verso il profilo tecnologico, che la vedrà impegnata nella sfida del nuovo secolo: un propulsore elettrico degno del marchio che dovrà rappresentare.

Come dimostrato in diverse occasioni, la produzione delle nuove vetture vedrà gli ingegneri di tutte le case automobilistiche impegnati nella realizzazione sia di motori ecologici che di nuove tecnologie dedicate ad una vivibilità migliore dei nostri veicoli.

Guarda il video della nuova Aston Martin Rapide live@NYIAS

© RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI RISERVATA

admin

LEAVE A COMMENT