26 Settembre 2020
  • 16:30 Alla scoperta della Toyota RAV4 2018
  • 16:27 Alfa Romeo Giulia Coupè: news sul progetto
  • 22:24 Nuova BMW Serie 3 2019
  • 17:43 Nuova McLaren 720S da Ginevra a Shangai a 340 km/h
  • 12:35 BMW Serie 2 M240i xDrive e 220d Cabrio
Alfa Romeo Giulia Coupe

Chi attende l’arrivo sul mercato dell’Alfa Romeo Giulia Coupè è destinato a non vedere deluse le proprie aspettative: il progetto, infatti, stando ad alcune indiscrezioni piuttosto attendibili è in procinto di essere portato a termine.

Secondo le ultime indiscrezioni aumentano le possibilità che la casa del Biscione sia al lavoro per sviluppare la versione a 3 porte del modello Alfa Giulia, che dovrebbe essere dotata di un sistema ibrido in grado di produrre un picco di potenza di 650 cavalli, con un motore di derivazione Ferrari.

RUMORS DALLA GRAN BRETAGNA

I rumors relativi ad Alfa Romeo Giulia Coupè arrivano dal Regno Unito, e in particolare da una delle testate più autorevoli del settore, vale a dire Autocar.

Sembra, dunque, che la Giulia Coupè sarà realizzata, e addirittura potrà vantare il primato di essere la vettura più potente di sempre del marchio.

Tra i tanti spoiler riguardanti il piano industriale di FCA 2018-2022, su cui si moltiplicano le supposizioni, una certezza dunque sembra esserci.

La testata britannica ha citato una fonte che è rimasta anonima, ma che ha riferito dettagli piuttosto succosi e news invitanti; si parla, in particolare, di un sistema ibrido derivato dall’HY-Kers già visto sulla LaFerrari, per un sistema che integrerebbe un propulsore elettrico con il motore V6 da 2.9 di cilindrata della Quadrifoglio.

COME SARÀ ALFA ROMEO GIULIA COUPÈ

Sempre secondo quel che è stato riportato da Autocar, la nascitura Giulia Coupè dovrebbe essere dotata di trazione posteriore e presentare un cambio automatico ZF a otto marce.

Di questo modello, in realtà, si parla da tempo, ma il fatto che Sergio Marchionne abbia sempre sostenuto di voler dare priorità ai SUV aveva un po’ sopito gli animi degli appassionati.

Mai, però, si erano diffuse indiscrezioni tanto ricche di particolari, che fanno supporre che la Giulia 3 porte non sia unicamente il frutto di un’immaginazione un po’ troppo spinta.

Auto come la Mercedes C 63 AMG S e la Audi RS5, dunque, si preparano ad accogliere una concorrente di primo piano. Già, ma quando?

NOTIZIE UFFICIALI: NESSUNA

Notizie ufficiali in proposito non ce ne sono, e non si sa neppure quale nome sarà attribuito alla Giulia Coupè: a questo proposito, Autocar lancia le due ipotesi GTV e Sprint.

Resta da capire se possa avere un senso la scelta di progettare e di mettere in commercio una versione coupé della Giulia: parrebbe proprio di no, almeno a giudicare dai dati di mercato.

Di sicuro la 3 porte collezionerà un numero di ordini inferiore rispetto ai due nuovi Suv di casa Alfa Romeo, e il fatto che la carrozzeria coupé attualmente sia prevista solo dalla triade tedesca (anche Bmw, oltre alle già citate Mercedes e Audi)  dovrebbe suonare almeno come un campanello di allarme.

CHE COSA ASPETTARSI NEI PROSSIMI MESI

In occasione dell’ultimo piano industriale, il Biscione aveva annunciato l’arrivo di un modello Speciality che poi non è mai nato: c’è chi suggerisce che esso corrisponda proprio all’Alfa Romeo Giulia Coupè.

In attesa di scoprire se tale suggestione sia destinata a essere confermata dai fatti, non c’è altro da fare che contare i giorni che mancano al prossimo 1° giugno, la data prescelta per la presentazione del piano industriale.

Nel frattempo ci si interroga: se dovesse veramente entrare in produzione, in quante varianti verrebbe declinata la Giulia Coupé?

LE VERSIONI DELL’ALFA ROMEO GIULIA COUPÈ: CI SARÀ UNA FASTBACK?

Ci sarebbe spazio anche per versioni più mansuete per esempio con il turbo benzina 2.0 già montato dalla Giulia Veloce  o ci si dovrebbe accontentare di una proposta sola?

La concorrenza, da questo punto di vista, mostra più opzioni: sia Audi che Bmw, infatti, propongono anche le versioni fastback delle proprie coupé, che si fanno apprezzare per una maggiore praticità dovuta alla presenza del portellone e alla disponibilità delle porte posteriori.

Quel che si può affermare, comunque, è che il progetto dell’Alfa Romeo Giulia Coupè non è tramontato.

admin

RELATED ARTICLES